Stefano Montanari, insieme alla prof.ssa Antonietta Gatti, esperti di nanopatologie, presso il laboratorio New Nanodiagnostics di Modena, studiano da più di venti anni gli effetti delle polveri sottili nel nostro organismo. In questa puntata speciale di “Medicina e Ricerca, nuove frontiere” parleremo di moda! Un argomento apparentemente distante, ma così vicino alla quotidianità.

Di quali materiali sono fatti gli abiti che indossiamo, come vengono lavati, con quali detersivi e quali sono le conseguenze di ogni scelta che compiamo ogni giorno? L’industria della moda è la seconda più inquinante del pianeta come denuncia il sito delle Nazioni Unite.

Dalle emissioni di CO2 ai litri d’acqua utilizzati, passando per la lavorazione della pelle (tra le più inquinanti al mondo) fino ad arrivare alle tinture e ai tessuti tecnici sportivi. Il mondo della produzione tessile ha inquinato fiumi e mari, falde acquifere fino a impoverire le colture. L’utilizzo di fibre metalliche nei tessuti ha generato grossi problemi anche agli esseri umani. Gli scienziati Montanari-Gatti hanno studiato al microscopio le nanoparticelle.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata