Nell’anno della pandemia gli arresti cardiaci sono aumentati in modo esponenziale, rispetto all’anno precedente, e sono più che raddoppiati. La fotografia scattata dall’ospedale di Castel San Giovanni, nel piacentino, è della dottoressa Daniela Aschieri, primario della Cardiologia del nosocomio, che riporta l’attenzione su problemi sanitari differenti rispetto a quelli legati all’infezione da Covid. A Causare questo brutto incremento ci sarebbe proprio la paura del contagio, che ha tenuto i pazienti lontani da visite e controlli, ma anche un’aumentata sedentarietà, conseguenza di una vita più reclusa, imposta dalle misure anti pandemiche.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata