La flotta di Pizzaut si allarga per nutrire l’inclusione. L’associazione fondata da Nico Acampora ha presentato a Cassina de Pecchi, il primo aprile, il nuovo e secondo truck food che permetterà ai ragazzi autistici di sfornare gustose pizze da servire anche durante questo lockdown. Il progetto PizzAut è stato creato da Nico Acampora, papà di un bimbo autistico, per garantire un futuro di lavoro e dignità ai ragazzi affetti dallo spettro autistico. Il progetto prevede l’apertura del primo ristorante in Europa interamente gestito da persone autistiche. Per il momento a causa della pandemia non è stato possibile aprire le porte del locale, ma i ragazzi di PiazzAut, grazie alla donazione di Coop Lombardia di 56 mila euro hanno potuto acquistare il secondo truck food. In occasione del Natale Coop Lombardia aveva sostenuto l’associazione, e anche per Pasqua la cooperativa non ha fatto mancare il proprio appoggio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata