La Provincia di cremona, nell’ultimo incontro con Aipo nel contesto della V Commissione territorio e Infrastrutture, ha espresso la volontà di proseguire in modo spedito per la navigabilità del Po, in studio il progetto 365 Po River System, che prevede interventi da attuare con i fondi del Recovery Plan e  la realizzazione del canale navigabile da Pizzighettone.  Allo studio anche il sistema idroviario padano veneto. Sfruttando i fondi che dal Ministero potrebbero premiare la navigabilità sul fiume per il trasporto merci alternativo alla gomma si vuole procedere sulla linea che ha portato a potenziare il sistema ferroviario all’interno del porto e sono in agenda interventi per migliorare le infrastrutture.  Quello che desta problemi, dal punto di vista ambientale, è il progetto non tanto chiaro, di regimazione del Po, di cui si parla.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata