Milano. Potrebbe essere il 2 Giugno il giorno di riapertura per palestre e piscine. É quanto dichiarato oggi dal ministro per gli affari regionali Maristella Gelmini. Una data, tuttavia, indicativa e comunque subordinata all’andamento della curva dei contagi. Intanto dal Pirellone si cerca di accelerale i tempi con una mozione, con primo firmatario Franco Lucente Capogruppo di Fratelli d’Italia, passata ieri in Consiglio regionale in cui si chiede una riapertura di un settore fortemente penalizzato. L’ approvazione di questa richiesta in consiglio segna un primo importante “step” verso il ravvio di queste attività. Questi settori si sono già da tempo dotati delle necessarie disposizioni di sicurezza e ora il coinvolgimento dei medici che collaborano con le realtà sportive, come richiesta nella mozione, potrebbe accelerare il processo di apertura in totale tranquillità sia per gli operatori che per i clienti.

Barbara Appiani

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata