Il Governo, con Decreto legge del primo aprile 2021, ha reso obbligatoria la vaccinazione per il personale sanitario e in caso di inosservanza sono previsti precisi provvedimenti come la sospensione dalla mansione e anche il rischio di sospensione dello stipendio nel caso non sia possibile assegnare al lavoratore compiti alternativi. Secondo un team di 400 avvocati che si sono messi a disposizioni di coloro che non hanno fiducia in questi vaccini sperimentali si tratta di un atto gravemente incostituzionale. L’obbligo è stato esteso anche al personale militare. Sono migliaia i sanitari che non hanno intenzione di vaccinarsi e l’invito è quello di rivolgersi al Tribunale del Lavoro della propria città di residenza.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata