Cremona. In zona gialla si torna a nuotare nelle piscine pubbliche e private all’aperto. Un ennesimo passo avanti nelle riaperture, molto atteso dagli amanti dello sport e delle bracciate, ma non solo, anche dai gestori dei centri sportivi e dai canottieri che dopo un anno di inattività sentono il bisogno di una ripartenza dal punto di vista economico. Il protocollo prevede ingressi e uscite separati, un metro di distanza negli spazi comuni e sette metri quadrati in acqua per ogni bagnante.

Sara Polgati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata