Saranno 15.758 i metri quadri edificabili su cui sorgeranno 5 medie strutture di vendita, un negozio di vicinato, un bar, un fast food e un’attività terziaria. Questo non solo toglierà ulteriore spazi verdi alla città, ma rischia di mettere definitivamente in ginocchio, la viabilità già in condizioni precarie. A pagarne ancora le conseguenze saranno ancora i negozi del centro storico, già in seria difficoltà. Oltretutto, a detta del consigliere comunale Luca Nolli, il nascere di un nuovo polo commerciale, creerà un esubero di offerta per i cittadini, danneggiando gli stessi centri commerciali.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata