Cremona. Dopo le aggressioni in centro, anche nella zona della stazione, da tempo in preda al degrado, si sono verificati dei soprusi. Questa volta a subire le violenze sono stati i dipendenti di un ristorante turco a cui è stato ordinato di chiudere il locale. Da mesi, denunciano tre soggetti di origine pakistana e marocchina. I tre uomini, ex dipendenti dell’esercizio commerciale, sarebbero stati licenziati mesi fa per il loro comportamento sul posto di lavoro. Recentemente si sarebbero recati al ristorante e, dopo aver picchiato un dipendente con delle mazze, avrebbero minacciato di morte il responsabile che in preda al panico li avrebbe chiusi dentro al locale, allertando le forze dell’ordine.

Sara Polgati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata