Dopo quanto accaduto, ci siamo recati a Parma, presso l’ex mulino, luogo in cui è stato assassinato Daniele Tanzi e Casalmaggiore, per raccogliere le testimonianze di chi conosceva più da vicino la giovane coppia. La domanda più frequente alla quale ancora oggi nessuno riesce a rispondere, è cosa ha spinto la giovane coppia a recarsi presso un luogo così degradato per passare la notte. Ci siamo infine spostati a Casalmaggiore, città in cui Daniele viveva con i propri genitori e i due fratellini, per raccogliere le testimonianze di conoscenti e amici i quali sono ancora increduli per quanto accaduto.

Giuseppe Fusco

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata