L’obiettivo è promuovere il turismo fluviale sostenibile con un’azione di monitoraggio costante del grande fiume e della sua biodiversità. La neonata associazione Nautica Isola Pescaroli ha già avviato la sua attività di conoscenza e studio del grande fiume e della vita delle sue acque e delle sponde. Attraverso la conoscenza e un approccio ecologico è possibile favorire lo sviluppo di un turismo fluviale sano, che porta cioè alla fruizione dei paesaggi del Po, che sono la nostra ricchezza, senza lo sfruttamento ambientale e l’insulto dell’inquinamento e del degrado.  Appena conclusa la navigazione fino al Delta si aprono, per gli associati, nuovi progetti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata