Cremona. Un anno nero, da dimenticare: il turismo, nel 2020, è stato probabilmente il settore più colpito dalla pandemia, anche all’ombra del Torrazzo: secondo il “Rapporto sul turismo in provincia di Cremona”, pubblicato dall’Ufficio Statistica della Provincia di Cremona, è stato registrato un -63% di arrivi e -49% di pernottamenti. I mesi in cui si sono registrati più arrivi e pernottamenti non sono stati quelli primaverili e autunnali, ma i mesi di ottobre e di gennaio. La maggior parte dei clienti erano di nazionalità italiana (82%) e solo in minima parte straniera (18%). Nel 2021 sembrano esserci piccoli segnali di ripresa, legati principalmente alla clientela business, mentre manca ancora quella relativa agli eventi, fondamentale per le strutture locali.

Claudia Barigozzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata