Un dato preoccupante, quello che riguarda la sanità lombarda ma in particolare l’ospedale Maggiore di Crema. Si tratta dei 6127 esami in meno cardiologici eseguiti nel cremasco. Le malattie cardiovascolari costituiscono uno dei più importanti problemi della salute pubblica. Tra le cause più allarmanti: invalidità e mortalità. I decessi lombardi causati da problemi cardiovascolari sono circa 31mila su un totale di 99mila. Tra campagna vaccinale, e precauzioni prese per la pandemia, questo tipo di esami, insieme a quelli oncologici, sono stati, pare, accantonati.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata