Le ultime disposizioni del comitato tecnico scientifico prevedono che sia il vaccino prodotto da Johnson & Johnson, sia quello di Astrazeneca verranno somministrati solo a chi ha più di 60 anni. Restano ancora sospesi i richiami per gli under 60 che come prima dose hanno ricevuto Astrazeneca,e che potrebbero ricevere come seconda dose Moderna o Pfizer. Dopo le morti della 18enne ligure Camilla Canepa e del bresciano Gianluca Masserdotti, entrambi venuti a mancare per trombosi dopo aver ricevuto Astrazeneca, al centro vaccinale di Cremona molti cittadini si sono presentati con alcuni dubbi. Il Codacons mette a disposizione dei cittadini una diffida per chiedere il risarcimento dei danni di chi ha ricevuto Astrazeneca su più fasi. Dal danno morale lamentato dai soggetti che provano in concreto di aver subito un turbamento psichico, al risarcimento per danni fisici permanenti o temporanei verificatesi dopo la dose. Di tutti gli intervistati solo due hanno ricevuto il vaccino Astrazeneca, i restanti sono stati sottoposti al vaccino Pfizer.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata