Cremona. Il disegno di legge Zan, che prende il nome dal suo creatore, il deputato del PD Alessandro Zan, prevede l’inasprimento delle pene contro i crimini e le discriminazioni contro omosessuali, transessuali, donne e disabili. La discussione sul Ddl cattura l’opinione pubblica in un dibattito esasperato che porta quasi sempre allo scontro tra chi è a favore e chi è contro. Anche i cremonesi non fanno eccezione, le loro opinioni sono contrastanti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata