Hanno superato il centinaio le segnalazioni arrivate al Comitato di Montirone “Bitumificio, No grazie”, che sulla sua pagina Facebook ha messo a disposizione una piattaforma per segnalare criticità ambientali nella Bassa Bresciana.  In meno di un mese il risultato lascia ben sperare non solo per l’aumentata responsabilità dei cittadini che si fanno parte attiva, ma anche perché a fronte delle segnalazioni così raccolte è possibile indirizzare verifiche e controlli da parte delle istituzioni. Dalla prima fotografia emergono odori molto pesanti e persistenti in particolare nei Comuni di Montirone, Ghedi e Borgosatollo. Un’intera area in cui  i cittadini sono afflitti dai medesimi problemi.  Proprio dai cittadini erano partite le segnalazioni – sempre per gli odori insopportabili –  che hanno portato la magistratura ad indagare sul recente scandalo dei fanghi contaminati nei campi lombardi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata