Non è possibile che la richiesta di ampliamento per un sito che ha attività impattante sul territorio e per nuovi poli logistici avvenga da parte di un comune sulla singola realtà. In un’area fortemente inquinata come quella della provincia di Piacenza, tra Monticelli, Caorso e Fiorenzuola, serve un nuovo modo di programmare lo sviluppo territoriale, per questo Europa Verde chiede con un’interrogazione a Regione Emilia Romagna che le nuove autorizzazioni vengano rilasciate solo previa valutazione cumulativa delle fonti inquinanti già presenti sul territorio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata