Cremona. Si sono dati appuntamento su Facebook, Instagram e WhatsApp, come accade sempre più frequentemente negli ultimi tempi e si sono incontrati in stazione a Robecco per pestarsi due gruppi di giovani, tutti di età compresa tra i 17 e i 21 anni, formati da cremonesi da una parte e da abitanti di Robecco, Pontevico e dintorni dall’altra. Il motivo? La gelosia nei confronti di due loro coetanee, maturata nell’ambito di alcuni istituti superiori di Cremona frequentati dai componenti di entrambi i gruppi. Le ragazze, infatti, nel corso dell’anno scolastico, avevano stretto amicizia con alcuni compagni di classe che appartengono al gruppo cremonese e questo aveva infastidito i ragazzi di Robecco d’Oglio e Pontevico. Così, la stazione ferroviaria di Robecco è diventata teatro di una sfida nel corso della quale i ragazzi, appena scesi dal treno, si sono scontrati, alcuni giorni fa. I cremonesi pare avessero anche arruolato alcuni “picchiatori mercenari”, ossia coetanei di circa 20 anni, perché particolarmente violenti e che sarebbero stati anche pagati con una piccola somma di denaro. Nessuno dei giovani ha comunque riportato lesioni gravi ma 16 di questi sono stati denunciati dai carabinieri alla Procura della Repubblica di Cremona e al Tribunale per i Minorenni di Brescia per rissa aggravata. Nel frattempo, continuano le indagini a cura della Polizia Ferroviaria e dei Carabinieri.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata