Secondo le ultime bozze del decreto sostegni bis, le aziende industriali possono tornare a licenziare dal primo luglio di quest’anno. Inizialmente il testo del decreto prevedeva la possibilità di prorogare il blocco dei licenziamenti di 60 giorni, fino al 28 agosto, ma poi questo comma è stato tolto. Molta anche la preoccupazione dei cittadini, ma c’è anche chi pur essendo stato da poco licenziato, cerca di mettersi nei panni delle aziende in difficoltà. Sempre a fine Luglio finisce la cosiddetta cassa covid, più vantaggiosa per le aziende della cassa ordinaria e straordinaria perché non richiede il versamento di un contributo proporzionato da parte dell’impresa. Giuseppe Fusco

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata