In questi ultimi giorni di giugno il Po appare in sofferenza. L’assenza di piogge e le temperature alle stelle hanno fatto scattare un vero e proprio allarme siccità, facendo registrare il secondo anno più secco di sempre, ad oggi. Tra le zone del Distretto padano più colpite da questo fenomeno ci sono il Basso Piemonte e Torino. Sotto osservazione il tratto Piacentino e Parmense, mentre in Lombardia la riserva idrica è calata dell’8,5% in una settimana. Anche nel suo tratto cremonese la situazione appare in tutta la sua drammaticità e anche l’agricoltura è messa in forte stress. Dall’Autorità di Bacino arriva un accorato appello agli agricoltori.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata