Mantova. Incredulità, sgomento, riconoscenza: sono tanti i sentimenti e le emozioni che si intrecciano nel ricordare il Dottor Giuseppe de Donno da parte di amici, colleghi, gente comune: ora si trova all’ospedale di Mantova, nel suo ospedale, dove ha combattuto giorno dopo giorno contro il covid con la terapia del plasma iperimmune insieme ai colleghi Franchini e Glingani, che tanti successi ha raccolto in termini di vite umane salvate, in attesa che il magistrato decida se disporre l’autopsia o dare il via libera all’ultimo saluto. Che potrebbe avvenire in forma privata ma, prima del funerale, verrà con ogni probabilità allestita la camera ardente a Curtatone, in Municipio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata