Da Parma a Piacenza, fino al Casalasco. Anche se previsti, i danni del maltempo sono stati molteplici. Bombe d’acqua, grandine con chicchi grossi quanto sassi e un vento fortissimo fino a 110 chilometri orari hanno causato almeno venti chilometri di coda tra Fiorenzuola ed Alseno e Fiorenzuola e Fidenza, con auto ammaccate, parabrezza distrutti, pali della linea elettrica piegati e alberi abbattuti. Si è reso necessario anche l’intervento dei sanitari del 118. I danni sono stati notevoli. Auto ferme anche a Sabbioneta, mentre nel Milanese Una gru utilizzata per lavori di ristrutturazione è caduta su un palazzo e si è spezzata sopra il tetto. La furia del maltempo non ha risparmiato nessuno, neanche la provincia di Parma, che ha chiesto lo stato di calamità naturale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata