Sono oltre 215 mila i docenti e i componenti del personale scolastico che non hanno ancora ricevuto neppure una dose del vaccino e ora, sotto i riflettori, c’è la linea da seguire per quanto riguarda i vaccini ai più giovani in vista del rientro in classe, anche se sono davvero pochi i bambini morti nel mondo per coronavirus. Sotto la lente ci sono i rischi che questi potrebbero provocare negli studenti più giovani, come sottolineano i medici dell’associazione Ippocrateorg come il pediatra Paolo Martino Allegri, membro del comitato scientifico della stessa associazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata