L’eliminazione dei passaggi a livello su tutta la tratta ferroviaria della Mantova Cremona Codogno è stata annunciata ma non si rivela un’operazione di rapida realizzazione. A Maleo nei giorni scorsi sono state posizionate da Rfi alcune telecamere, proprio in seguito all’alta attenzione sulle sbarre che sarebbero all’origine dell’incidente mortale che costò la vita ad Elisa Conzadori, lo corso Ferragosto. Una morte che ha sollevato il problema e ha fatto da cassa di risonanza per i tanti guasti e disservizi legati al funzionamento delle sbarre. Il sindaco però vuole chiarimenti sull’utilità delle telecamere ma soprattutto spinge per velocizzare l’eliminazione delle sbarre. Le operazioni non saranno veloci, anche perché secondo alcune fonti si starebbe verificando dell’ostruzionismo da parte di alcune amministrazioni comunali, dal chiaro sapore politico, che non presentando le valutazioni di impatto ambientale starebbero rallentando l’iter complessivo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata