Serviranno 500 mila firme certificate per indire il referendum contro la caccia. Dal primo luglio diverse associazioni animaliste e ambientaliste si stanno attivando e sarà possibile raccogliere le firme fino al 16 settembre anche nel proprio comune di residenza. A distanza di 30 anni dall’ultimo referendum gli attivisti ci riprovano. Nel 1990 i “Sì” alla proposta referendaria furono il 92,20%, ma non raggiunsero il quorum. Secondo le stime ogni anno vengono uccisi 17 milioni di animali selvatici.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata