Sono oltre sessanta i mici di cui si devono prendere cura  i volontari dell’Oasi Felina Gatto Magico di Verolanuova. Un numero elevatissimo e che sta aumentando di giorno in giorno con il recupero di micini abbandonati in strada oppure in cartoni vicino ai fossi. Un trend che ha fatto scattare la richiesta di aiuto dal momento che, non essendo un gattile, l’associazione non riceve fondi pubblici. Il lockdown non ha certo incoraggiato le sterilizzazioni dei soggetti adulti andando ad alimentare il fenomeno del randagismo. Ora tutti questi piccolini cercano casa. L’appello è però anche per gatti in estrema difficoltà. L’augurio è che chi vive nella bassa bresciana possa prendere da esempio da questa mamma e dalla sua bambina che, in un caldo pomeriggio di fine estate, hanno deciso di raggiungere l’Oasi per portare un po’ di pappa ai micetti.

Barbara Fogazzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata