La sentenza del Tar respinge la richiesta di sospensiva sul diniego della Provincia di Cremona, avanzata dalla ditta bergamasca Roncelli Costruzioni, per la realizzazione di una discarica di rifiuti speciali. Come già aveva decretato il Consiglio di Stato, che stabilisce che l’area deve tornare agricola, si rafforza la tesi che il problema non sia di natura tecnico viabilistica. Tuttavia il proponente continua a passare all’attacco. In difesa gioca lo studio legale Di Matteo, al fianco della Lameri Cereals. Il Tar ha fissato la discussione della richiesta nel febbraio 2022, un rinvio lungo che vedrà la causa unirsi a quella del ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, presentata dall’avocato Elia di Matteo, per mettere la parola fine alla questione.  

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata