Ci sono ancora tanti problemi irrisolti all’ospedale di Cremona. I reparti non sono ancora del tutto ripartiti, e ora il problema del personale sconta periodo delle ferie estive, mentre a livello regionale proseguono i lavori per approdare ad una riforma della legge sulla Sanità 23 del 2015. I servizi al cittadino non sono del tutto decollati, con ritardi ancora presenti. I medici di base scarseggiano e la situazione a detta di qualcuno è anche peggiore rispetto al periodo pre-covid. Nulla si è ancora concretizzato della collaborazione tra comune provincia e Regione, mentre si parla di un nuovo ospedale. A mancare, secondo la Cisl, è un serio cambio di rotta verso la medicina del territorio. I tavoli sindacali sono aperit in Regione

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata