Cremona Nonostante si fossero assicurati privatamente per avere assistenza e rimborsi sanitari, al momento del bisogno non riuscivano a far valere i loro diritti. Dalle tante denunce è scaturita un’indagine che ha portato l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha comminare una sanzione di 5 milioni di euro nei confronti di Intesa Sanpaolo RBM Salute S.p.A., compagnia assicurativa specializzata nell’assicurazione sanitaria, e di 1 milione di euro nei confronti di Previmedical – Servizi per Sanità Integrativa S.p.A., provider di servizi cui è stata affidata la gestione e la liquidazione delle pratiche di sinistro. Codacons a Cremona invita e sollecita che avesse avuto i medesimi problemi  a segnalare per eventuali rimborsi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata