Cremona Con l’avvicinarsi di settembre cresce la paura per parrucchieri e centri estetici che potrebbero rientrare tra le nuove attività con l’obbligo del Green Pass da parte dei clienti per accedere ai servizi. Gli operatori del settore benessere non sono del tutto d’accordo in quanto quest’obbligo potrebbe provocare gravi danni ad attività che stanno cercando di riprendersi dal lungo lockdown.

Giuseppe Fusco

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata