Il sindacato della scuola Gilda per la provincia di Cremona esprime dubbi sull’avvio in sicurezza delle scuole a settembre, così come è contrario all’obbligatorietà vaccinale per il personale docente e Ata al vaglio del governo. La denuncia è quella di un nulla di fatto sul fronte della sicurezza per evitare le classi numerose e per migliorare i trasporti. Mentre il Governo cerca di definire un Piano Scuola sulle misure anti-Covid in vista della riapertura, per evitare la dad, la nota positiva risulta a Cremona un aumento delle immissioni in ruolo per i docenti, per cui le supplenze non dovranno oltrepassare, nel prossimo anno scolastico, il 20% –  dato che resta fisiologico. E da oggi al 12 agosto è accessibile la piattaforma istanze online per le immissioni da prima fascia.  

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata