Cremona. Paura nella notte in Piazza Risorgimento a Cremona ai danni di un 19enne che stava rientrando nella sua abitazione dopo la mezzanotte. I due pregiudicati di origini romene responsabili di aver aggredito e derubato il giovane sono stati arrestati. Dopo essere stato minacciato con un coltello svizzero, il ragazzo ha ceduto telefono e contanti, ma non si è scoraggiato. Si è rivolto immediatamente ai carabinieri. Le forze dell’ordine in 20 minuti hanno individuato in via Brescia i responsabili, grazie alla descrizione del giovane ed hanno recuperato la refurtiva. La sensazione che non ci sia abbastanza sicurezza cresce tra i residenti, soprattutto tra le donne che nelle sere d’estate rientrano in bicicletta, anche da sole.

Sara Polgati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata