L’escalation di violenza che sta interessando la città e la provincia di Cremona ha fatto scattare l’allarme sicurezza. Gli ultimi due episodi criminali sono di ieri con le due rapine, avvenute nel giro di un’ora e mezza, a Crema e Cremona. In Piazza Risorgimento, in città,  un 19enne che stava rientrando nella sua abitazione dopo la mezzanotte è stato inseguito e minacciato con un coltello svizzero da due  pregiudicati di origini romene, di cui uno minorenne, che sono stati poi arrestati.  A Crema, per avere derubato un 59enne è finito nei guai un marocchino, anche lui con precedenti. Già nei mesi scorsi piccoli furti ed aggressioni, ai danni di persone sole, avevano creato una certa preoccupazione. La situazione cremonese è al vaglio dell’assessore della Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo De Corato. In che modo può intervenire Regione Lombardia?

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata