FRIDAYS FOR FUTURE CONTRO IL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Le nuove generazioni vedono un futuro sempre più oscuro. Un futuro in cui città come Venezia saranno sommerse. Bellezze come la Grande Barriera Corallina non esisteranno più. Animali come gli orsi polari saranno estinti. Milioni di persone fuggiranno da siccità, carestie, epidemie. Il 2021 è stato un anno infuocato per la Sicilia, la Calabria, la Sardegna, ma anche per la Grecia, l’Albania, la Siberia. L’Europa e tutti gli altri continenti sono stati dilaniati da migliaia di incendi. I giovani del movimento Fridays for Future scenderanno in piazza il 24 settembre per denunciare quanto sta accadendo e chiedere di contenere l’aumento della temperatura media globale entro +1,5 °C  Per farlo, è necessario dimezzare le emissioni globali di CO2 entro il 2030, e azzerarle entro il 2050.