Monticelli D’ongina. Nonostante la raccolta dei pomodori procede senza sosta, il 2021 riscontra già un calo della produzione del 30% rispetto al 2020, il quale con i sui 9.700 quintali aveva superato del doppio il raccolto del 2019, complice anche i lunghi lockdown dove le persone si sono date alla preparazioni di pietanze culinarie. Un altro grosso problema riscontrato è quello legato al continuo sbalzo di temperature che costringe gli agricoltori a reinventarsi. A tutto questo si aggiungono le grosse difficoltà nel trovare personale specificato, nonostante gli stipendi oscillino tra 1500 e i 1700 euro. Giuseppe Fusco

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata