La terapia intensiva al 31 agosto 2020 registrava 94 pazienti in terapia intensiva, al 31 agosto di quest’anno 544, vale a dire 5 volte tanto. Anche i ricoveri hanno subito un’impennata: 1288 fine agosto 2020  4252 fine agosto 2021. Ma il dato che si rivela in tutta la sua drammaticità è quello dei decessi per covid: 188 morti dalla fine di febbraio alla fine di agosto 2020, e in un anno ben 1161. Numeri questi – consultabili sul sito ufficiale di salute.gov.it – che incuriosiscono e sui quali sarebbe importante porsi alcune domande. Ciò che si evince è che i vaccini, ovvero la terapia genica anticovid, ad oggi non sono riusciti a contenere il numero di infezioni e soprattutto di decessi. E’ importante quindi continuare e diffondere la terapia domicialiare anticovid che abbandona il principio della “vigile attesa” ed abbraccia invece quello della tempestività delle cure.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata