Cremona. I cittadini cremonesi si sono svegliati, come è stato sottolineato in commissione ambiente ed hanno preso consapevolezza facendo sentire la loro voce sui temi fondamentali della salute e dell’ambiente, di fronte a quanto sta accadendo in una delle città più inquinate d’Europa, dove sono già stati abbattuti 133 alberi. “Perché c’è in gioco la sicurezza”, è stato detto durante la seduta, e quindi siamo di fronte a una decisione tecnica. Non sono mancate le obiezioni. Nella piazza sottostante ha avuto luogo il flash mob degli ambientalisti, una parte dei quali ha comunque partecipato alla commissione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata