Buone notizie per l’ospedale di Cremona. L’Asst annuncia un potenziamento dell’Unità di Terapia intensiva che porterà in tempi brevi addirittura ad un raddoppio dei posti letto ora disponibili e alla creazione di un’area sub intensiva con una ventina di posti, garantendo la media e alta intensità. Si tratta di una misura concreta nata dall’esigenza di migliorare i servizi e La sicurezza per pazienti e sanitari, conseguente all’ emergenza nata dalla pandemia. Fondi destinati dal decreto Arcuri hanno già messo in moto la macchina organizzativa. Problemi permangono però sul fronte del personale medico con una carenza, anche a Cremona, ormai confermata. Mancano 5 tra rianimatori e anestesisti all’appello in reparto. Prosegue anche su questo fronte l’impegno dell’Asst per colmare un gap che si trascina da anni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata