Cremona Le parole del Ministro Patrizio Bianchi solo fino a poco tempo fa erano di grande rassicurazione verso un inizio delle lezioni in quasi totale sicurezza con l’estensione del Green Pass obbligatorio per tutto il personale scolastico. Ma, ad una sola settimana dalla prima campanella, solo nel cremonese si registrano già ben 14 classi in dad: si tratta di 38 positivi di cui 33 alunni e ben 5 membri del personale scolastico. Secondo i dati forniti da Ats Valpadana i casi si concentrano soprattutto alla scuola primaria. Le classi in isolamento sono a Pescarolo ed Uniti (al pre scuola) a Bagnolo Cremasco, Castelleone e Pianengo. Lo stop alla frequenza è stato disposto dall’Azienda tutela della salute Val Padana anche alla materna comunale Montessori di via Bottesini. Non sono stati forniti ulteriori dettagli su quale sia il gruppo di bimbi rimasti a casa. «Gli altri iscritti vanno regolarmente a scuola. L’Ats ha predisposto per i bambini frequentanti la bolla l’isolamento fiduciario fino giovedì prossimo. All’interno della sezione c’erano degli assenti e degli ambientamenti che devono ancora iniziare, dunque questi bambini possono frequentare. Inoltre, una delle due insegnanti non era a scuola, pertanto può rientrare subito in servizio. A Castelleone positivo anche uno studente delle medie dell’istituto comprensivo Piero Sentati e in quarantena una classe dell’elementare paritaria Canossa. Altro nodo dolente di questo anno scolastico  nel cremonese  i trasporti. Dopo un anno e mezzo di pandemia l’Agenzia del Trasporto Pubblico locale non è riuscita a garantire un trasporto in sicurezza all’80% della capienza. Una denuncia arrivata anche da Maria Vittoria Ceraso di Viva Cremona che in questi giorni ha interrogato anche la giunta. Ad oggi il piano dei trasporti non c’è e alla richiesta dei Presidi di sapere quali sono le rotte più in difficoltà non c’è stata alcuna risposta se non la proposta degli ingressi scaglionati. Insomma una partenza non delle migliori per la scuola nonostante da mesi il governo  proclami misure di sicurezza quali distanziamento, ventilazione nelle aule ed eliminazione delle classi pollaio e in primis il Green Pass.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata