Cremona. E’ arrivata la comunicazione alle farmacie che blocca definitivamente l’utilizzo dei tamponi salivari per poter avere il green pass, che dal 15 ottobre sarà esteso non solo ai lavoratori statali ma anche a chi lavora o collabora con le aziende private, il tampone sarà a carico del dipendente e non dell’azienda, la quale dovrà solo controllare il lasciapassare e qualora il lavoratore fosse sprovvisto del certificato, è previsto lo stop dello stipendio, dopo 5 giorni. La presidente di FederFarma di Cremona ha dichiarato che non è mai stata favorevole al tampone salivare. Cremona. Ma ci sono anche farmacie che avrebbero visto di buon occhio il tampone salivare, proprio perché meno invasivo rispetto a quello naso faringeo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata