Nei primi mesi del 2017 aveva scoperto di avere un cancro all’ovaio. Una delle malattie più invasive e aggressive. Inizialmente aveva seguito i protocolli oncologici e chirurgici e soltanto all’inizio del 2020 si è rivolta al metodo Di Bella, ottenendo grandi risultati, sia in termini di cura che di qualità della vita. Purtroppo la signora Lucia non ce l’ha fatta e ad agosto la morte l’ha raggiunta. La storia è finita sui giornali come pretesto per screditare la terapia Di Bella.  Abbiamo raggiunto il marito Massimiliano che ha donato parte dei fondi raccolti alla Fondazione Di Bella per proseguire nelle ricerche di questa vera pandemia, il cancro.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata