Sono 44.259 gli studenti che questa mattina hanno ripreso le lezioni in presenza nella provincia di Cremona. A poco sono servite le raccomandazioni agli studenti da parte dei presidi degli istituiti. In quanto, complice anche l’emozione di rivedere i compagni e tornare finalmente tra i banchi, nessuno ha rispettato le regole comunicate dai dirigenti scolastici, come ad esempio il distanziamento. Non sono poi mancate le incomprensioni tra i dirigenti scolastici e il personale ATA, che nonostante le chiare direttive di controllare il Green Pass ai docenti nel momento in cui varcavano l’ingresso, non veniva richiesto il lasciapassare dicendo che la piattaforma sarebbe stata attiva dal giorno successivo. Non cambiano infine le regole per gli studenti che dovranno mantenere il distanziamento di un metro, disinfettare le mani e indossare la mascherina per tutta la durata delle lezioni, potendola togliere solo per mangiare o bere. Addio anche all’intervallo in cui si poteva giare liberamente, gli studenti potranno infatti restare solo ed esclusivamente fuori dalla propria aula e gli intervalli saranno due, uno alle 9:50 e l’altro alle 11:50, questo per non creare assembramenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata