Cremona. I trasporti sono sempre nell’occhio del ciclone, gli ingressi scaglionati a scuola continuano a far discutere: alla contrarietà dei presidi e degli studenti, che sottolineano come in 18 mesi non si stato fatto nulla di concreto per risolvere la questione, si aggiunge anche la fascia dei sindaci dei paesi che circondano Cremona, che hanno deciso di far sentire la loro voce scrivendo direttamente al Prefetto.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata