I residenti del quartiere Maristella convivono da tempo con problemi anzitutto di sicurezza stradale. Criticità irrisolte riguardano la regolamentazione dell’uscita su via Persico, il funzionamento dei semafori e dei rilevatori di velocità dei veicoli, che sfrecciano e spesso causano incidenti. Manca poi l’illuminazione nel tratto della ciclabile da via Porcellasco a Santa Cristina. C’è poi una serie di interventi richiesti per la riqualificazione e la vivibilità del quartiere. Come la sistemazione delle panchine, il ripristino dei giochi nei parchi, rimossi e mai sostituiti, la mancanza di panchine e parcheggi. C’è poi un parco con piante secolari, dietro alo Sported, una risorsa per il quartiere che rimane inaccessibile alla cittadinanza.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata