Alto Cremasco. L’ufficio diritti animali Gerundo è nato diversi anni fa per supportare, nelle zone di Agnadello, Pandino e Rivolta d’Adda, la polizia locale nella gestione del benessere animale del territorio. L’ufficio si occupava, tra le cose, del salvataggio di animali vaganti e predisposizione della loro adozione, gestione delle colonie feline e accoglieva le segnalazioni dei possibili maltrattamenti oltre che fornire informazioni sulla corretta detenzione degli animali domestici. Tra dimissioni dei volontari e problematiche interne, l’ufficio è stato chiuso. A distanza di due anni, il solo comune di Pandino sta cercando di ripristinarlo. Trovato già il primo volontario che si occuperà del territorio di Pandino, ma per quanto riguarda gli altri paesi, il destino dell’UDA Gerundo resta ancora un mistero. Sara Polgati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata