Cremona. Adottato in giunta ben 2 anni fa, ma arrivato in commissione ambiente solo nella giornata di ieri il Piano Urbano della Mobilità sostenibile, presentato dall’assessore Simona Pasquali. Non sono mancate le osservazioni entro i termini stabiliti, provenienti, oltre che dalla minoranza, anche da oleificio Zucchi, Italia Nostra, Legambiente, Fiab, Stati generali Clima Salute Ambiente. Criticate infrastrutture e sollevati dubbi sulle necessità di far fronte ad alcune problematiche cittadine, ma anche sui progetti mai attuati. Un’insoddisfazione che riguarda i vari partiti politici, visto che dopo due anni ancora non sono state fornite tutte le risposte concrete che l’opposizione si aspettava.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata