Cremona. Si è detta soddisfatta l’amministrazione comunale dopo la scelta dell’Onu di parlare dello sviluppo green a favore dell’ambiente proprio nella città del torrazzo. Un capoluogo, quello cremonese, che si classifica tristemente al secondo posto per città più inquinata d’Europa da polveri sottili e prima in Italia. Dovrebbero essere circa 100 milioni gli investimenti che l’amministrazione dovrebbe realizzare nel pacchetto Cremona 2030, ma che certo fanno già storcere il naso a chi si è sempre occupato di ambiente

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata