Sono molte le voci che da più parti chiedono una maggiore attenzione alle esigenze e alla tutela degli animali, sia quelli che hanno una casa sia quelli che vivono, come i gatti, nelle colonie in città. A Cremona il tam tam corre sui social e le richieste sono diverse. A partire da un pronto soccorso notturno. Si chiede poi una più attenta cura delle colonie feline, in particolare quella di Po, saltata per aria dopo gli interventi e i lavori improvvisi sulle sponde di largo Marinai d’Italia.  Nessun correttivo ha fatto seguito a quell’intervento, che ha ridotto la popolazione dei gatti senza ripristinare l’habitat. Sotto accusa però anche il prossimo trasferimento del gattile sotto la tangenziale, in un’area ritenuta inadeguata dal senso comune ma approvata dall’Ats. Insomma, troppa poca cura per gli animali, pur nella consapevolezza che la civiltà si misura anche in base al trattamento riservato loro.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata