Cremona. Tutto è nato pochi giorni fa con la scoperta di un primo caso positivo. Nei giorni seguenti, sono stati eseguiti i tamponi agli altri dipendenti ARPA, questo ha portato alla scoperta di 3nuovi casi positivi. Qui la decisione da parte di ARPA di chiudere gli uffici e tenere in quarantena gli oltre 40 dipendenti. Un episodio che conferma l’aumento dei casi positivi, nonostante le misure di sicurezza mantenute all’interno degli uffici, come mascherina e distanziamento, e considerando anche che la maggior parte della popolazione, secondo i dati regionali e nazionali confermati anche dal personale dell’ARPA, si è vaccinata. Giuseppe Fusco

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata