Cremona. Liste d’attesa lunghissime a causa della mancanza di risorse e di personale sanitario. Secondo l’ultimo comunicato regionale solo nel territorio di ATS Valpadana sono 117 i medici mancanti, mentre si parla della costruzione di una nuova struttura ospedaliera. Una situazione che i partiti di minoranza vedono ancora più a rischio dopo la proposta della nuova riforma sanitaria regionale. Mentre davanti al Pirellone l’opposizione porta avanti una seduta di protesta ininterrotta dalle 8 a mezzanotte ogni giorno per contrastare la riforma firmata Moratti, anche a Cremona alcuni cittadini si sono riuniti organizzando un presidio davanti all’Ospedale Maggiore. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata